lunedì 6 giugno 2016

sabato 4 giugno 2016

Tanti modi per leggere un libro


Ogni anno la maestra ci dà come compito da leggere un libro per le vacanze. Io vado al mio paese, il Marocco in aereo e porto con me un libro divertente. 
Sull'aereo leggo il libro e per riposarmi abbasso il sedile e mi stendo a leggere, ma ho sempre un problema, perchè c'é sempre dietro di me qualche persona che mi dice di alzare il sedile. Allora io abbasso la tavoletta e mi metto a leggere con le mani incrociate, ma c'è un altro problema.

 

L'unica possibilità è leggere con la testa su mio fratello e così non ho problemi. 
Non vi consiglio leggere un libro sull'aereo. Forse è meglio leggere in bagno.

                                                                                                                      Mohamed

venerdì 3 giugno 2016

Tanti modi per leggere un libro


Questa sono io che leggo un libro sul divano a testa in giù e con le gambe spalancate. Leggo i libri in tanti modi: a testa in giù o rannicchiata a riccio, stesa per terra, di faccia in giù. 
Un pomeriggio leggevo un libro in cucina e in casa c'era un silenzio incredibile. Mi rigiravo ogni volta. La porta della cucina era chiusa e in casa  non c'era nessuno tranne mio fratello. Avevo appoggiato il libro al cestino del pane ed ero piegata con le gambe appoggiate sulla sedia e la faccia sul tavolo. Ho letto il libro cinque ore di fila e l'ho finito. 
Ad un certo punto è arrivata mia nonna, ha spalancato la porta e mi ha chiesto cosa stessi facendo. Io ho risposto che stavo leggendo. Poi è arrivato mio nonno e ha acceso la TV. Da quel momento ho fatto fatica a leggere il libro ma l'ho finito.
                                                                                                               Roberta

lunedì 30 maggio 2016

Tanti modi per leggere


Questa sono io mentre leggo il mio libro di avventura. Casa mia è molto rumorosa perchè mio fratello urla con i suoi amici al computer, così l'unico posto tranquillo è il bagno. Il bagno di casa mia quando ci entro mi fa subito rilassare. Quando leggo mi sembra di vedere il luogo in cui è ambientata la storia e di essere io la protagonista. 
Mi siedo sul water e appoggio le gambe sul lavandino di fronte, ma è una posizione un po' pericolosa. Una volta mio fratello è entrato all'improvviso urlando e io sono caduta e mi son fatta molto male. 

Gaia